La perfetta mise en place tra bon ton e tendenze

Mise en place è un’espressione francese che indica la disposizione di tutto ciò che è necessario per  apparecchiare la tavola.

La mise en place ha due funzioni: una pratica ed una estetica. Quella pratica permette ai commensali di consumare un pasto comodamente, in fin dei conti tavoli, sedie, posate e tovagliato servono proprio a questo. La funzione estetica riguarda tutto il lato della decorazione e durante occasioni formali e importanti non è di secondaria importanza.

La prima fase della mise en place prevede la sistemazione dei tavoli. Si potranno scegliere lunghe tavolate, tavoli rotondi o rettangoli.  In questa fase sto sempre molto attenta affinché tutto sia perfettamente simmetrico e ci sia sempre spazio per passare tra un tavolo e l’altro. Sarebbe infatti imperdonabile se gli invitati fossero costretti ad una cena scomoda dovuta al continuo passaggio di persone in uno spazio angusto.

pins

rustic-barn-wedding-reception-ideas-with-floral-chandelier

outdoor-rustic-wedding-reception-ideas-with-hanging-lights

Si procede poi con il tovagliato. Ma quale scegliere? La regola vuole che tovaglia e tovaglioli siano abbinati, perfettamente puliti e stirati. Il tovagliolo secondo il galateo dovrebbe essere piegato a triangolo e posto a lato del piatto, mai sopra. Quest’ultima regola viene talvolta infranta per motivi decorativi mai però piegare il tovagliolo in modo troppo vezzoso. Avete presente ventagli, cigni e quant’altro? Aboliti! Per le cerimonie che si svolgono di mattina e che quindi prevedono un pranzo, si potrà optare per un tovagliato di lino. Se invece la cerimonia prevede una cena si potranno scegliere anche materiali più preziosi.

wedding-centerpiece-ideas-12a

WEDDING-IDEAS-LONG-TABLE-RECEPTIONS-6

wedding-trend-table-garlands-12

Dopo aver steso il tovagliato si passa a sistemare le sedie. Ogni sedia andrà posizionata nel punto esatto dove sarà messo nella fase successiva il coperto. Il centro della sedia e del coperto devono essere in linea, questa è la regola. Il perfetto allineamento delle sedie rispetto al tavolo sarà fatto solo alla fine dato che in fase di sistemazione del coperto le sedie possono subire piccole variazioni di posizione.

11e30dd1614117de083a4af69006ef55

aspen-wedding-JessicaLorren-17_detail - Copia

cb94fa30fb1d728f5b27c7c37cb8daa5

mountain-side-wedding-reception-ideas-for-rustic-themed-weddings

Solo ora verranno posizionati i coperti. Per coperto si intente tutto ciò che sarà disposto a tavola per un singolo commensale. Si parte dal sottopiatto e dal piatto piano per proseguire con le posate, i bicchieri e per ultimo il piatto del pane.

destination-wedding-21-071915mc-720x480

destination-wedding-19.1-071915mc-720x1080

Dopo aver sistemato i coperti si passerà a sistemare le decorazioni. Fiori, candele, segnaposto. La parte decorativa non deve essere ingombrante e deve permettere ai commensali di conversare e guardarsi negli occhi.

destination-wedding-24.1-071915mc-720x1080

destination-wedding-18.1-071915mc-720x1080

destination-wedding-19-071915mc-720x1080

Al termine si effettuerà un controllo per verificare che tutto sia ben sistemato ed allineato, che ogni coperto sia completo, che tutto risulti impeccabile.

destination-wedding-17-071915mc-720x1080

destination-wedding-18-071915mc-720x1080

destination-wedding-16-071915mc-720x480

Concedetemi una piccola nota a margine sulla mise en place.

La perfetta mise en place è completata da un’altrettanto perfetta sistemazione degli ospiti a tavola. Un’opera di fine diplomazia che fa la differenza. Pensate inoltre ad una sistemazione a parte dei bimbi supervisionati da una o più baby sitter per permettere ai genitori di godersi con maggior rilassatezza la festa.

photo 1,8  colin cowie weddings; photo 2, 10  jose villa; photo 3 steve steinhardt; photo 4, 5, 6 belle the magazine;  photo 7  delesie blog; photo 9 campbell point house; photo 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18 karlisch studio.

Un commento su “La perfetta mise en place tra bon ton e tendenze

Comments are closed.