La musica per il matrimonio: dalla marcia nuziale fino alla disco.

La musica del giorno del matrimonio viene spesso erroneamente considerata un dettaglio secondario e spesso ci si ritrova proprio in vista del matrimonio a decidere il tipo di accompagnamento. Eppure la musica è un elemento che accompagna molti momenti importanti della vita e porta alla luce profonde emozioni, allora perché non costruire una perfetta cornice musicale per quello che sarà senza dubbio uno dei giorni più emozionanti della nostra vita?

Partiamo con la musica che accompagnerà il rito religioso o civile.

Se si sceglie il rito religioso è bene tenere in considerazione il luogo in cui ci si trova e optare per scelte classiche. L’organo, un quartetto d’archi, l’arpa, il flauto, il violino, sono strumenti perfetti per accompagnare una cerimonia religiosa enfatizzando i momenti salienti.

784c80b7703911319c78166cbbdd4fcc

340a92f364981fb45616d181192209b3

Anche per il rito civile, spesso molto più rapido, è bene pensare ad un accompagnamento musicale per “scaldarlo” e renderlo più romantico.  In base al tono della cerimonia si potrà optare sia per strumenti classici oppure scegliere un’alternativa più pop e alternativa. Si ad un tocco di originalità non dimenticando mai la centralità dell’evento che si sta celebrando.

Per quanto riguarda il ricevimento invece è importante capire che genere di evento stiamo programmando. Desideriamo una festa elegante e formale o preferiamo creare un’atmosfera briosa e allegra? Una volta riflettuto su questo aspetto potremmo effettuare la scelta tenendo sempre presente che le musiche perfette per un ricevimento sono lo swing, il jazz, il pop, la musica classica e la dance per chi desidera una notte danzante.

db738f39756cb60b7397061892346704

908ab627f2f5181a65e8028bbe3685b8

Ma come scegliere i musicisti? Di solito tutti hanno un sito dove poter ascoltare i loro brani e questo ci fornisce già delle indicazioni preziose sul tipo di repertorio e sulla loro professionalità. Il modo migliore per testare un professionista o un gruppo rimane sempre un’esibizione live.

E’ importante affidarsi infatti a dei veri professionisti, niente amici improvvisati che potrebbero riservare amare sorprese. Presentarsi vestiti in modo non consono al tono del ricevimento o  dimenticare le attrezzature sono errori imperdonabili quando si parla di un evento unico come il matrimonio.

Una volta scelto il tipo di intrattenimento musicale quale saranno gli accorgimenti per garantire un’ottima resa? Dovremmo innanzitutto stabilire dove il gruppo dovrà sistemarsi e controllare che ci siano attacchi elettrici disponibili in prossimità. Se aperitivo e taglio della torta avvengono in posti diversi rispetto a dove si terrà il banchetto sarebbe bene prevedere due postazioni, è infatti particolarmente fastidioso vedere i musicisti montare e smontare l’attrezzatura durante un party. In alternativa meglio pensare a delle basi per accompagnare il ricevimento e concentrare l’intrattenimento musicale durante i buffet e il dopo cena.

Quali sono i momenti da sottolineare con il sottofondo musicale? All’arrivo alla location gli ospiti dovranno trovare i musicisti già all’opera e all’arrivo degli sposi verrà suonata una canzone concordata particolarmente significativa per la coppia. La musica prosegue durante il buffet. Durante la cena placé è bene pensare ad un piacevole sottofondo che accompagni  senza disturbare e che non costringa gli ospiti ad alzare il tono della voce per conversare. La musica diventa centrale nuovamente col buffet dei dolci e soprattutto durante il taglio della torta, durante il lancio del bouquet e con l’apertura delle danze. Scegliete con cura la musica per il vostro primo ballo da moglie e marito, resterà un ricordo indelebile. Per quanto riguarda la musica da ballo è bene scegliere pezzi conosciuti dalla maggior parte delle persone, preferibilmente cantabili per coinvolgere maggiormente gli ospiti. E’ preferibile dunque spaziare da pezzi un po’ vintage anni ’70 e ’80 fino alla musica dei giorni nostri per poter coinvolger persone di età diverse e non lasciare fuori alla pista i meno giovani.

5b26864cd3efbdd3754ff76fe772ef0d

3b73946666164fd676ba8e93f94c7152

b377a3ea4d922adabb4c9308f96d7148

5b75382f2123028be5c242563f056fb3

Southern-weddings-dance-party

Infine un piccolo consiglio pratico, considerate sempre il costo della Siae che varia in base al tipo di location e al numero degli invitati al ricevimento. Non dimenticate di pagarlo o assicuratevi che sia pagato dalla vostra wedding planner o dai musicisti che avrete ingaggiato per non incorrere in spiacevoli multe proprio nel giorno più bello.

55f0ce59438fe8d965f75ad4d02ecdf1

c3135d71d7ef50b678082c6dde804787

e63a4e55b7e7526b3619c6e6f7661430